Tag - israele

Value Biotech, la startup italiana che piace a Israele

La società, fondata nel 2012, ha sviluppato un dispositivo in grado di evitare la formazione di cicatrici a seguito di un’operazione addominale. Dopo aver partecipato al programma Unicredit Start Lab, ha ricevuto un finanziamento internazionale da due milioni. Tra gli investitori anche il Governo israeliano, che ora chiede il trasferimento dell’azienda a Tel Aviv Rendere meno invasivi gli interventi chirurgici per la cura di patologie dell’addome. È l’obiettivo di ValueBiotech, startup nata nel 2012, che ha sviluppato un dispositivo in grado di evitare la formazione di cicatrici a seguito di un’operazione. “MILANO” (acronimo di Minimal invasive light automatic natural orifice) è il nome della tecnologia messa a punto dalla startup fondata dal chirurgo Antonello Forgione che, intervistato da Startupbusiness, racconta: «Era il 2007 quando, presso l’ospedale Niguarda di Milano, ho iniziato a praticare questo tipo di operazioni che consentono di evitare le cicatrici potendo raggiungere la cavità addominale tramite orifizi come...