Senza categoria

Anche manifatturiero elettronico ed elettrotecnico (Anie) in crescita

E’ il mercato delle tecnologie per l’industria manifatturiera che ha alimentato la buona performance del settore elettronico nel 2016, e per il primo trimestre 2017 anche sull’elettrotecnica si fanno sentire anche gli effetti del Piano Industria 4.0.. Continua l’azione di informazione e formazione dell’associazione presieduta da Giuliano Busetto, nasce il Comitato ANIE digitale Quando, nel novembre dell’anno scorso, riferendo del programma dell’ Associazione, che raggruppa oltre 1300 aziende, 468.000 addetti e un fatturato aggregato di 74 miliardi di euro, ne avevamo definito il ruolo come di “prima linea nello sviluppo della quarta rivoluzione industriale”, erano già presenti all’orizzonte diversi dati positivi che facevano intendere complessivamente per il settore settore elettronico ed elettrotecnico una inversione di tendenza. Tendenza corroborata in seguito dal primo dispiegarsi delle misure del Piano Calenda. Ora l’analisi dei dati diffusi nel corso dell’ assemblea annuale di ANIE Federazione, che è una delle maggiori organizzazioni di categoria del sistema confindustriale...

Il PMI manifatturiero italiano raggiunge a febbraio il valore più alto in 14 mesi

Aumenta vigore a febbraio il tasso di crescita del settore manifatturiero italiano, con l’ultima indagine PMI che ha mostrato l’aumento più veloce della produzione e dei nuovi ordini dall’ultimo mese del 2015. Anche la creazione occupazionale ha preso vigore, grazie all’aumento al tasso più alto in sei mesi dell’ottimismo delle aziende campione circa l’attività dell’anno prossimo. Ad ogni modo continua ad intensificarsi la pressione sui costi, costringendo i manifatturieri ad incrementare i loro prezzi di vendita al tasso maggiore in più di cinque anni e mezzo. L’Indice PMI® (Purchasing Managers’ Index®) Markit sul Manifatturiero in Italia – una cifra unica che mostra gli sviluppi delle condizioni operative generali – ha registrato a febbraio 55.0, in salita da 53.0 di gennaio, ma anche il valore più alto da dicembre 2015 e il terzo valore più alto da aprile 2011. Causato principalmente dalla forte crescita dei nuovi ordini, aumentati al tasso più veloce in...