Made in Italy

Internazionalizzazione: la manifattura lombarda al top

Le imprese lombarde sono dinamiche e born global e hanno un tasso di internazionalizzazione omogenea in tutti i territori della regione, con le manifatturiere in testa. I risultati dell’Indagine Internazionalizzazione di Confindustria Lombardia In Lombardia le imprese si contraddistinguono per l’elevato tasso di internazionalizzazione, omogeneo in tutti i territori, sono dinamiche e flessibili nell’adattarsi ai nuovi mercati, prediligono forme di internazionalizzazione ‘leggera’. I mercati di destinazione preferiti sono Germania, Francia e Spagna mentre Russia, India e Iran sono i Paesi dove ambiscono ad espandersi nei prossimi anni. Questi i principali risultati emersi dall’Indagine “Strategia di Internazionalizzazione, commitment e performance delle PMI lombarde” di Confindustria Lombardia, svolta con il contributo scientifico di SDA Bocconi su un campione di circa 1200 imprese. Obiettivo dell’Indagine era definire le strategie internazionali perseguite dalle imprese lombarde, valutare la loro propensione e performance, individuare le esigenze di servizi e supporto. I risultati dell’edizione 2017 dell’Indagine di Confindustria Lombardia evidenziano,...

L’italia è tra i primi 5 paesi al mondo per surplus manifatturiero con 90,5 miliardi di euro

C‘è un’Italia appassionata e apprezzata nel mondo, che produce ricchezza puntando su qualità e innovazione. Un’Italia di cui essere orgogliosi di cui spesso, però non c’è piena consapevolezza. Il rapporto I.T.A.L.I.A. 2017 – Geografie del nuovo made in Italy realizzato da Fondazione Symbola, Unioncamere e dalla Fondazione Edison di Marco Fortis, presentato oggi a Treia nella sessione di apertura del XV Seminario estivo di Symbola, nasce per raccontare questa parte del Paese. Un rapporto che è arrivato alla sua terza edizione ed ha il patrocinio dei ministeri degli Affari Esteri, dello Sviluppo Economico, delle Politiche Agricole, dei Beni Culturali e del Turismo, dell’Ambiente e che ci porta in viaggio tra i tanti talenti e le eccellenze italiani.   Scorrendo le pagine della ricerca scopriamo che l’Italia sa essere innovativa, versatile, creativa, reattiva, competitiva e vincente. Soprattutto sui mercati globali. Tanto che nel triennio 2014-2016 le nostre esportazioni sono cresciute di 26,7 miliardi di euro,...

Design economy, tutti i numeri oltre il Salone del Mobile

26 miliardi di euro: è la ricchezza prodotta dalle 175mila imprese europee del settore. L’Italia è tra i Paese leader: 29mila aziende con un fatturato di 4,4 miliardi. Lombardia, Veneto, Trentino, Marche e Lazio le regioni leader. Tutti i numeri in un report di Symbola Un settore che negli ultimi anni si è dimostrato come una delle più solide strategie anticrisi. Questo è il design, quello che Ermete Realacci, presidente della Fondazione Symbola, definisce l’infrastruttura immateriale del Made in Italy. La conferma arriva dai numeri: nel 2015 oltre 175mila imprese europee di design hanno prodotto una ricchezza di circa 26 miliardi di euro, il 49,4% in più del 2010.  Una percentuale che rende il design il quinto settore per crescita a livello europeo e ne testimonia la grande dinamicità. Non a caso alla Design Week di Milano, dove un ruolo da protagonista è stato giocato dall’innovazione, sono stati registrati numeri incoraggianti: oltre 2mila espositori, 343.602 presenze provenienti...

Cioccolato anti-crisi: aumentano export (+3,9%) e produttori artigiani (+2,1%)

Non soltanto uova di Pasqua Il cioccolato italiano piace tutto l’anno e fa aumentare il numero dei produttori artigiani e le nostre esportazioni. Lo rivela un rapporto di Confartigianato secondo il quale la passione per il ‘cibo degli dei’ ha contagiato gli italiani che in un anno spendono 67 euro a famiglia in prodotti a base di cacao, per un valore complessivo di 1,7 miliardi. Ma il nostro cioccolato ha visto anche un boom di vendite all’estero: tra il 2015 e il 2016 le esportazioni made in Italy sono cresciute del 3,9% e hanno raggiunto il valore di 1,5 miliardi di euro. In testa ai Paesi più golosi di cioccolato italiano c’è l’Arabia Saudita che nel 2016 ha acquistato addirittura il 35,5% di cioccolato in più rispetto all’anno precedente, per un valore di 44,5 milioni di euro. Al secondo posto l’Australia dove il nostro export vale 37,9 milioni ed è aumentato del 33,2%,...

Alcantara, il made in Italy che cresce

Investimento di 300 milioni di euro in cinque anni con l'obiettivo di raddoppiare la capacità produttiva NERA MONTORO (TERNI) - Per chi non conosce l'Umbria, Nera Montoro è solo un cartello sulla E45, l'indicazione per una piccola frazione del Comune di Narni, che arriva a stento a 1.000 abitanti. C'è anche una zona industriale che dalla superstrada si vede a stento. Potrebbe sembrare un agglomerato come tanti altri ma è proprio qui che sorge lo stabilimento produttivo di Alcantara, l'unico e originale che sorge qui dal 1972. Un impianto modello, rispecchiamento di un'azienda all'avanguardia, che nel 2009 è stata la prima in Italia ad avere ottenuto la certificazione di “carbon neutral” e che dal 2008 a oggi, con la crisi che mordeva, ha triplicato il fatturato e aumentato i profitti di cinque volte e mezzo. ESPANSIONE Il frutto di utto questo è che Alcantara ha annunciato oggi un piano di espansione per l’incremento...